30Apr
Youtube domina nel traffico mobile e detta il futuro del mercato

Youtube domina nel traffico mobile e detta il futuro del mercato

Il video è stato a lungo considerato il più grande trascinatore del traffico Internet globale, ma in termini di dispositivi mobili, un servizio video è salito sopra il resto. Secondo il nuovo report di Mobile Phenomena di Sandvine, YouTube rappresenta il 35% di tutto il traffico Internet mobile globale. Ciò mette la piattaforma di video generati dagli utenti molto più avanti di Netflix, che rappresenta il 15%. Netflix appare tra i primi 10 nella maggior parte delle regioni, ma non è il trascinatore su reti fisse. Netflix è trasmesso in streaming a risoluzioni inferiori su reti mobili ed è più efficiente di altri servizi di streaming video.

Il primato di YouTube

In generale, il video di lunga durata di Netflix non è qualcosa che gli utenti fanno sui dispositivi mobili, poiché utilizzano schermi di grandi dimensioni. L’industria dei video è un mondo in continua evoluzione in cui ogni giorno arrivano grandi idee. Le aziende di TV via cavo, media e intrattenimento, si affidano a tendenze e analisi sulla creazione e distribuzione di video, tecnologie di consegna OTT, licenze di contenuti e strategie pubblicitarie.

I dati sul traffico di YouTube sui dispositivi mobili in diverse regioni geografiche permette di scoprire come il servizio sia ormai una prerogativa in Nord America, Europa, America Latina e Medio Oriente. Il secondo servizio più utilizzato è Instagram. In Nord America, YouTube rappresenta il 15,29% del traffico di downlink mobile, battendo per un soffio Instagram, che ha il 14,47%. Altre piattaforme video che appaiono tra le prime 10 per il traffico di downlink mobile in Nord America includono Facebook Video con il 6,48% e Netflix con il 5,63%.

Una crescita esponenziale

Il dominio di YouTube sui dispositivi mobili in tutto il mondo è correlato con i più recenti dati sul traffico Internet di Cisco. La società prevede che il 79% del traffico dati mobile globale sarà entro il 2022. Si tratta di ben 20 punti percentuali in più rispetto all’aumento previsto nel 2017. Il video mobile crescerà a un tasso di crescita annuale composto del 55% tra il 2017 e il 2022, mentre il traffico mobile medio complessivo aumenterà a un CAGR del 46%. Numeri che proiettano i siti web e le pratiche SEO ad una dimensione video prioritaria per attirare traffico e riuscire ad ottenere conversioni.

Contattaci per avere maggiori informazioni