11Gen
In cosa consiste il lavoro di un grafico? Le quattro fasi del processo

In cosa consiste il lavoro di un grafico? Le quattro fasi del processo

Ma alla fine come funziona il lavoro di un grafico? Come si svolge la progettazione grafica di un’azienda? Tanti esperti paragonano questa attività a quella del problem-solving. Un grafico di solito lavora attraverso un processo predefinito per garantire che la soluzione presentata al cliente non solo sembri buona, ma sia la soluzione più appropriata per i propri obiettivi e l’immagine del marchio, oltre ad essere consegnata puntuale. In questo caso, è importante che il grafico ascolti le esigenze dei clienti. Un buon designer guiderà un cliente in una determinata direzione, mentre un cattivo progettista si dirigerà in quella direzione a prescindere. Di solito un progetto si divide in 4 fasi: briefing, ricerca e sviluppo, fase di progettazione e produzione.

Le quattro fasi del processo grafico

Può essere una discussione informale o un incontro formale tra designer e cliente. La discussione può includere dettagli in merito ai requisiti del progetto, tempi, considerazioni di budget, ecc. Questo può essere un buon momento per scoprire quante più informazioni possibili sul cliente e l’attività che svolge. Si possono avere informazioni su chi sono le aziende concorrenti principali, se l’azienda ha una serie di linee guida del marchio che dovrebbero essere seguite, quale messaggio dovrebbe inviare questo lavoro e così via. Più informazioni si ottengono in questa fase, più tempo può essere risparmiato in seguito.

Ricerca e sviluppo

Successivamente il grafico passerà del tempo a rivedere le informazioni brevi e di base prima ancora di cominciare a pensare di progettare qualsiasi cosa. La ricerca può includere obiettivi, concorrenti, mercati target, ecc. Questa è una parte molto importante del processo di progettazione. Se la ricerca viene trascurata, ciò può creare enormi problemi in seguito. Il designer potrebbe produrre un logo che sembra molto simile a un logo della concorrenza diretta senza nemmeno rendersene conto. La ricerca per i progettisti può anche includere la raccolta di idee e ispirazione, oltre a acquisire conoscenze, sia relative all’azienda, sia alla progettazione pratica e teorica.

Fase di progettazione

Una volta che tutte le ricerche sono state completate, vengono prodotti bozze di concetti e disegni preliminari (solitamente abbozzati su carta in questa fase). Le soluzioni progettuali più efficaci verranno quindi selezionate dagli schizzi preliminari. Questi progetti verranno quindi ulteriormente sviluppati. Possono essere portati in un programma di progettazione assistita dal computer e renderizzati in maggior dettaglio. Il designer presenterà quindi i concetti scelti al cliente, comunicandoli attraverso il processo di progettazione e spiegando il suo lavoro. Il cliente sarà invitato a dare la propria opinione sul design. Il design verrà quindi confrontato con i requisiti indicati nella riunione. A questo punto il progetto verrà modificato in relazione al feedback del cliente. Le prove finali dell’opera verranno quindi inviate al cliente per l’approvazione.

Produzione

Tutto ciò che resta da fare è passare il progetto agli sviluppatori/programmatori (spesso potrebbe essere svolto dallo stesso grafico). Questi lo trasformeranno in un sito web completamente funzionale. In genere sono queste le fasi che un progetto di progettazione attraverserà, tuttavia a seconda del tipo di progetto (e di budget) si possono prevedere ulteriori fasi. Non fatevi ingannare da aziende/designer che offrono loghi per pochi euro. Quasi certamente non ci sarà nessuna ricerca e nella peggiore delle ipotesi potrebbe non esserci nemmeno un vero lavoro di progettazione. Gli elementi invisibili come la ricerca possono richiedere molto tempo, ma per una soluzione di successo sono una fase essenziale del processo.

Contattaci per avere maggiori informazioni