15Gen
La nuova versione di Google Chrome blocca gli annunci fake

La nuova versione di Google Chrome blocca gli annunci fake

Chrome, browser web sviluppato da Google, ha apportato numerose novità nel suo ultimo aggiornamento. Tra queste c’è il blocco totale degli annunci pericolosi contenuti in siti web sicuri ed affidabili. Questa la nota ufficiale riportata dal sito web: “The Chrome team is delighted to announce the promotion of Chrome 71 to the stable channel for Windows, Mac and Linux. This will roll out over the coming days/weeks. Chrome 71.0.3578.80 contains a number of fixes and improvements — a list of changes is available in the log. Watch out for upcoming Chrome and Chromium blog posts about new features and big efforts delivered in 71″. Oltre a numerose correzioni di sicurezza (ben 43), questa nuova versione permetterà agli utenti di navigare con maggiore sicurezza.

La lotta di Google Chrome per un web più sicuro

Verranno tutti gli annunci su siti offensivi che tentano, in vario modo, di ingannare gli utenti. Un classico esempio è quando si apre improvvisamente una pagina web durante la navigazione dove vengono lanciati falsi allarmi di sistema, o dove appaiono pulsanti di chiusura che in realtà non funzionano e altri contenuti falsi destinati a indirizzare l’utente verso annunci fraudolenti o verso pagine di destinazione che possono rubare dati sensibili. È importante sottolineare come Google permetta ai siti che utilizzano malware o annunci fake di regolarizzare la loro posizione. È previsto un avviso temporale di 30 giorni per ripulire le proprie pagine e tornare a rispettare le linee guida stabilite dal motore di ricerca.

Gli ultimi aggiornamenti per evitare truffe

 

Questa scelta permetterà di non perdere l’indicizzazione e di poter rimediare agli errori commessi. Un mese intero per adeguarsi e seguire le procedure necessarie per non essere contrassegnati come siti “abusive”. L’aggiornamento 71 di Chrome avviserà gli utenti quando navigano in un sito web che sembra nascondere i costi e i termini reali per una transazione, un’altra operazione fondamentale per rendere il web un luogo sempre più sicuro. Entro le prossime settimane sarà possibile avere il browser anche per gli utenti Android e iOs. Nel frattempo è già disponibile la versione Chrome 71 per Linux, Mac e Windows. Il nuovo aggiornamento potrà avvisare l’utente in caso di navigazione in un sito che lo possa legare a un abbonamento senza avvertire che gli verrà addebitato.

Contattaci per avere maggiori informazioni