28Nov
Cinque cose che fanno impazzire il tuo webmaster

Cinque cose che fanno impazzire il tuo webmaster

Quando si assume un webmaster o si decide di affidare il proprio sito ad un’agenzia bisogna tenere a mente che si investe in un servizio. Partendo da questa premessa è importante non incappare in errori prevedibili in grado di incrinare il rapporto di lavoro. Evitarli potrebbe rendere tutto più semplice. Cerchiamo di analizzare quindi cinque cose che fanno impazzire il tuo webmaster e che dovresti evitare di chiedere o fare.

Cinque cose che faranno impazzire il webmaster

1. Aspettare troppo

Sai che nessuno ha guardato il tuo sito web per un po’. E i visitatori hanno problemi a visualizzare le pagine web. Quindi decidi di assumere un webmaster per ripulire le cose e risolvere i problemi. Il webmaster inizia a lavorare sul tuo sito e scopre che il modello che hai acquistato non è più disponibile e che il sistema di gestione dei contenuti che stai utilizzando è di almeno 3 versioni non aggiornate. Per non parlare di tutto lo spam che deve essere ripulito.Ora una messa a punto rapida è una revisione importante e sei turbato perché il costo del progetto è triplicato. Dai la colpa al webmaster, ma stanno ripulendo il disastro che hai dato loro. Cosa avresti dovuto fare? Pianifica nel tuo budget almeno un intervento a trimestre, così in questo modo il tuo webmaster può lavorare senza intoppi. Se continui a farlo regolarmente, eviterai la revisione generale finché non sarai pronto per un nuovo sito web.

2. Lamentarsi dell’assenza del webmaster

Uno dei più grandi reclami dei nuovi clienti che sono alla ricerca di un nuovo webmaster è che il precedente era impossibile da rintracciare. Di solito il webmaster è in attesa quando non ha ciò di cui ha bisogno per andare avanti. Allo stesso tempo, chi ha commissionato il lavoro è sconvolto perché nulla sembra essere fatto e ritengono che i loro soldi vengano sprecati. Cosa dovrebbe fare il titolare del sito? All’inizio del contratto si può impostare un orario regolare per il check-in e mantenere gli appuntamenti, anche se non si hanno nuovi aggiornamenti.

3. Non ascoltare il tuo webmaster

Di solito il proprietario di un’azienda assume il webmaster perché il sito Web non funziona nel modo desiderato. Chiede al webmaster di approfondire l’analisi di ciò che sta accadendo. Il webmaster ritorna con i dati e un elenco di cose da fare sul sito. Invece di mettersi al lavoro sul sito, il titolare dell’attività utilizza tempo e risorse per dimostrare perché l’analisi del webmaster è sbagliata. Non bisogna accettare ciecamente ogni consiglio che ti viene dato. Tuttavia, perché assumere un esperto e non ascoltare i suoi consigli? Se si conoscono già la risposte, perché sprecare soldi pagando qualcuno per discutere? Invece di limitarsi a fare una domanda generica come “cosa c’è di sbagliato nel mio sito web”, si può iniziare con piccole problematiche. Vedete come viene presentata la soluzione, se tutto va bene iniziate a lavorare insieme.

4. Ignorare il contenuto del tuo sito web

Quando passiamo attraverso un progetto di sito Web, il momento più teso è quando il proprietario dell’azienda vede il nuovo sito Web per la prima volta. Sono estremamente preoccupati di come sembra. Passiamo quindi ore a modificare il sito per farlo sembrare giusto. Tutto ciò che preoccupa è l’aspetto, ma il contenuto non è stato consegnato in tempo per avviare il sito. È qualcosa che si pensa solo dopo, quando in realtà dovrebbe essere la parte più importante del progetto. Cosa dovrebbe succedere? Il contenuto del tuo sito web è FONDAMENTALE. Crea i tuoi contenuti e crea il sito web per adattarlo. Gli utenti hanno bisogno del tuo sito web per dire qualcosa di utile. I motori di ricerca hanno bisogno del tuo sito web per dire qualcosa, in modo che possano capire di cosa si tratta.

5. Rincorrere le classifiche dei motori di ricerca

Come posso essere il numero uno su Google? Non c’è domanda più errata per un webmaster. Essere il numero uno non implica il successo. Cosa dovresti chiedere? Una domanda semplice “Quanto business sta generando il sito web?”. Invece di rincorrere le classifiche, preoccupati se il tuo sito web attuale può o meno prendere il traffico e convertirlo in clienti paganti. Il tuo tasso di conversione è un numero che puoi guardare per migliorare la tua attività. Costruire un buon rapporto con il tuo webmaster andrà a vantaggio della tua azienda a lungo termine. Se le cose non stanno andando bene e hai bisogno di qualcuno con cui parlare, contattaci. È quello che facciamo.

Contattaci per avere maggiori informazioni