05Mar
I trend per chi ha un e-commerce nel 2018

I trend per chi ha un e-commerce nel 2018

Adeguarsi ai cambiamenti, continuare ad investire e migliorare giorno dopo giorno. Chi possiede un e-commerce deve quotidianamente fare i conti con le innumerevoli sfide presenti. Si tratta di un settore con enorme concorrenza ma che offre ancora tantissime potenzialità. Nel 2017 in Italia il valore degli acquisti ha raggiunto i 23,6 miliardi di euro: un aumento del 17% sull’anno precedente, e il valore degli acquisti dei prodotti ha superato quello dei servizi. Questo ovviamente richiede massima attenzione per garantire all’e-commerce una crescita costante ed ininterrotta. Per farlo bisogna valutare strategie, trend e innovazioni presenti sul mercato.

Chatbot e social shopping per il proprio e-commerce

Una delle funzioni più utilizzate nei primi mesi del 2018 è il chatbot. Si tratta programmi che simulano una conversazione tra robot e essere umano. Questi programmi funzionano o come utenti stessi delle chat o come persone che rispondono alle FAQ (frequently asked question) delle persone che accedono al sito. I chatbot coprono anche le richieste tramite ricerca vocale. Si tratta di un aspetto che sta diventando sempre più importante ed utilizzato sul web. Un modo smart ed immediato per rispondere alle richieste di un utente. Un altro trend in atto nel 2018 è rappresentato dalla capacità di integrare i social tra i canali di vendita. È necessario quindi inserire anche questi nella strategia di marketing per aumentare le potenzialità e le possibilità del proprio e-commerce. Parliamo di social shopping, un metodo di commercio in cui, nell’esperienza d’acquisto, vengono coinvolti gli amici degli acquirenti.

Il Social shopping tenta di utilizzare la tecnologia per simulare le interazioni sociali che si trovano in centri commerciali e in negozi fisici. Con l’aumento dei dispositivi mobili, il social shopping si sta ora estendendo oltre il mondo on-line e nello stesso tempo nel mondo offline dello shopping. Impostare tutti i propri canali (Facebook, Pinterest o Instagram) è fondamentale per migliorare l’esperienza d’acquisto.

Versione mobile, priorità assoluta per il negozio online

Come già ripetuto più volte, il dominio della navigazione mobile è ormai un dato di fatto. In tal senso non sorprende la crescita degli smartphone come canali commerciali preferiti dagli utenti. “Con l’aumento dell’utilizzo degli smartphone, l’adozione di app e la navigazione da mobile hanno portato a modelli di shopping omnicanale interessanti”, ha dichiarato Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia. “Il nostro ultimo report evidenzia il potere delle shopping app. I retailer e le aziende possono trarre vantaggio da queste tendenze per ottimizzare i loro investimenti di marketing, connettendosi in modo più efficace con gli acquirenti per ottenere i migliori risultati commerciali”.

Contattaci per avere maggiori informazioni