13Giu
Studiare le parole chiave per la tua azienda: perché bisogna farlo?

Studiare le parole chiave per la tua azienda: perché bisogna farlo?

Perché bisogna studiare le parole chiave?

Quando ci approcciamo alla pratica SEO, capita spesso di fare domande sostanzialmente giuste per chi non conosce il settore. Dai tempi necessari allo svolgimento all’eventuale costo di determinati servizi. La domanda però che più attanaglia un possibile cliente è “Perché bisogna studiare le parole chiave?”. Richiesta sincera e giustificata che richiede un approfondimento dettagliato. Infatti è proprio in questa fase che si sviluppa tutto il lavoro in ottica SEO. Ma per capire il perché di studio, bisogna fare un passo indietro.

Come e perché studiare le parole chiave

Studiare le parole chiave è un processo che avviene dopo alcune fasi di preparazione. Prima di tutto bisogna considerare le query, cioè una richiesta, domanda che si fa ad un database (un archivio di dati). Quando entriamo su Google e cerchiamo qualcosa effettuiamo delle query, cioè cerchiamo informazioni ed interroghiamo lo stesso motore di ricerca. Quella query viene tradotta in un linguaggio di interrogazione. Queste parole chiave faranno da filtro per tutte le pagine web che Google ha nel suo database, dando quindi un certo numero di risultati. Per capire quali contenuti produrre e quanta importanza attribuire a ciascuno di essi, bisogna analizzare le query.

Ogni query è formata da parole chiave, cioè i termini che gli utenti utilizzano per fare le proprie ricerche. Queste possono identificare prodotti, servizi, o informazioni contenute all’interno di un sito. Un buon lavoro dal punto di vista SEO permette di ottimizzare il sito e posizionarsi fra i primi posti rispetto alle parole chiave scelte. Per scegliere le parole chiave corrette bisogna effettuare uno studio approfondito. Il risultato finale sarà un elenco di parole che ben definiscono, nel caso di un’attività commerciale, il prodotto o il servizio che si vuole vendere e per cui ci si vuol far trovare.

Ottimizzare il sito per aumentare il potenziale di click e acquisti

Per stilare un elenco esaustivo bisogna effettuare una vera e propria ricerca di mercato. Bisogna capire l’intento che sta dietro alle query, comprenderlo e così sviluppare i contenuti giusti ed organizzarli correttamente. Si devono quindi acquisire informazioni sull’azienda, il settore e l’eventuale processo d’acquisto del cliente. Gli obiettivi, i prodotti, i concorrenti, i trend di ricerca e le ricerche popolari e correlate. Solo chi si potrà effettuare l’architettura del sito ed individuare i contenuti da pubblicare per posizionarsi al meglio su Google. Un migliore posizionamento corrisponde ad un aumento potenziale di click e/o acquisti di prodotti della propria azienda.

Contattaci per avere maggiori informazioni